Marmocchio.it
Home » bambino » YouTube Kids ora anche in Italia

YouTube Kids ora anche in Italia

Dopo tre anni dall’uscita in America YouTube Kids da circa un mese è approdato anche in Italia. La versione italiana disponibile dal 12 settembre mette a disposizione l’applicazione con download gratuito per Android e iOS. YouTube Kids Italia si propone come passatempo multimediale ricco di contenuti studiati per i più piccoli in totale sicurezza.

YouTube Kids e le sue caratteristiche

Grafica allegra, colorata, giocosa e spensierata adatta ad utenti bambini. Immagini grandi  e icone semplici per facilitarne la fruizione. Se il bambino non è ancora in grado di leggere e scrivere è attiva la ricerca vocale.  La piattaforma è stata pensata e ideata per la visione in famiglia, con un’ampia offerta di proposte adatte alle diverse fasce d’età.

I bambini possono navigare e scegliere tra le categorie principali quali programmi, musica, impara ed esplora. Un’ampia selezione di cartoni animati, programmi educativi, documentari, video musicali.

Grazie alla partecipazione di partner l’app offre una vasta raccolta di argomenti, come quelli condivisi da il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano.

Controllo parentale

YouTube Kids è un’app assolutamente distinta dall’app YouTube con svariate opzioni di controllo parentale. I genitori grazie alla modalità “contenuti approvati” possono selezionare e quindi rendere visibili ai propri figli solo i video che ritengono adatti alla loro età.

Un uso smodato di tablet e smartphone comporta dei rischi se il bambino viene lasciato solo a gestire la tecnologia a disposizione.  Ma se i genitori svolgono un ruolo attivo  nell’utilizzo di app come YouTube Kids può essere un’attività divertente  ed educativa. L’importante è sia un’occupazione da alternare con giochi tradizionali, letture, passeggiate, corse con gli amici all’aperto.

Ciascun genitore conosce il proprio bambino e in virtù di questo il controllo parentale  di YouTube Kids permette  di monitorare l’attività del bambino. Sarete voi genitori a decidere se vostro figlio potrà navigare liberamente nella app o potrà muoversi all’interno di una selezione di video e contenuti.

Un altro elemento importante da non sottovalutare è il tempo che i bambini trascorrono davanti all’app. In soccorso dei genitori è stata pensata la funzione timer. Mamma è papà possono  definire il tempo di una sessione di gioco o ricerca.

Infine ma non meno importanti tra le caratteristiche dell’app l’utilizzo senza necessità di autenticazione e la possibilità di segnalare video e contenuti che si ritengono poco adatti all’età dei giovani utenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

Hai domande sull'argomento? Registrati al FORuM di marmocchio. Le dottoresse e gli utenti rispondono ai dubbi ;)

Continua a leggere su marmocchio