Marmocchio.it
Gravidanza con un sola tube funzionante
Home » gravidanza » 5 cose da sapere sulla gravidanza con una sola tuba funzionante

5 cose da sapere sulla gravidanza con una sola tuba funzionante

Parliamo di questo potenziale problema di infertilità iniziando con una rassicurazione: avere una gravidanza con una sola tuba funzionante è possibile, anche tramite concepimento naturale.

Potrebbe volerci più di tempo, ma le statistiche dimostrano che la fertilità delle donne con una sola tuba o una sola ovaia non è poi molto diversa da quella di ogni altra donna in normali condizioni. Scopriamo di più sull’argomento attraverso questi 5 punti.

1- Una sola tuba funzionante: le cause

L’avere una sola tuba di Falloppio può essere una condizione congenita, come nella malformazione dell’utero unicorne. Altre volte è un intervento di chirurgia pelvica a richiedere l’asportazione di una tuba, per esempio una annessiectomia monolaterale o l’interruzione di una gravidanza extrauterina. Più spesso, entrambe le tube sono all’interno del corpo, ma una è ostruita: accade ad esempio in presenza di endometriosi o di stati infiammatori dovuti a malattie sessualmente trasmissibili, in primis clamidia e gonorrea.

2- Le probabilità di gravidanza con una sola tuba funzionante

Siamo portati a pensare che, potendo contare su una sola tuba, le possibilità di rimanere incinta si riducano del 50%. In linea teorica è esatto: al dimezzarsi delle tube funzionanti si dimezzano anche le probabilità di una gravidanza. Non è però detto che questo costituisca di fatto un problema. Se la tuba è in perfetta salute, il ciclo mestruale mensile è normale e non ci sono problemi nell’ovulazione, le probabilità di un concepimento sono comunque buone.

3- Il concepimento naturale con una sola tuba

Avendo una sola tuba funzionante, il concepimento può avvenire naturalmente secondo due modalità. La prima si ha quando l’ovulazione avviene nell’ovaia più vicina alla tuba sana: in questo caso, le probabilità di concepimento sono massime. Le cose si complicano se l’ovulazione avviene invece nel lato opposto rispetto alla tuba funzionante, ma è ancora possibile che quest’ultima riesca a catturare l’ovulo.

4- Se la gravidanza tarda a venire

Nel caso in cui il concepimento con metodo naturale non porti a risultati nei tempi sperati, la soluzione migliore è sempre quella di rivolgersi ad un medico esperto in problemi della fertilità. Il problema potrebbe risolversi semplicemente assumendo dei farmaci per la stimolazione ovarica. Molti specialisti prescrivono ad esempio il clomifene citrato (Clomid), una terapia che aiuta non solo ad ovulare, ma a farlo anche su base regolare.

5- L’importanza di controllo e positività

Controllo significa innanzitutto una costante supervisione medica. Specie per chi cerca una gravidanza con una sola tuba funzionante, è essenziale per evitare le complicazioni legate a questa condizione. Vuol dire però anche restare concentrati sull’obiettivo, fare attenzione ai messaggi del corpo per monitorare le fasi del ciclo e calcolare il periodo fertile. Infine, positività: molte donne hanno già coronato il proprio sogno di maternità anche con una sola tuba. L’importante è restare fiduciosi e proattivi, eliminare il più possibile lo stress e guardare sempre avanti.

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter