Marmocchio.it
Home » bambino » Il ritmo e il ballo sono innati nei bambini, ecco perchè amano la baby dance

Il ritmo e il ballo sono innati nei bambini, ecco perchè amano la baby dance

E’ tempo di estate, di ferie, e di villaggi vacanze per famiglie con tanto di animazione per bambini, che non manca mai di proporre la baby dance. Un intrattenimento solitamente serale, che vede i più piccoli destreggiarsi nel copiare i movimenti degli animatori.

Un divertimento assodato per i bambini, che trascina nel ritmo anche i più piccoli. La musica e il ballo sono infatti amatissimi fin dai primi anni di vita, e questo per una predisposizione innata.

Baby Dance Bambini

I bambini hanno il ritmo nel sangue

I bambini ballano, anche da piccolissimi. Lo fanno sicuramente in maniera un po’ goffa e tenera, ma ballano e lo fanno in maniera istintiva. La predisposizione dei bambini alla musica ed al ritmo è stata al centro di numerosi studi, che hanno posto in evidenza come i bambini piccolissimi, anche di qualche mese, siano più inclini a rispondere al ritmo della musica più che alle stimolazioni verbali.

Le canzoni tanto amate della baby dance

Ci sono ritmi e canzoni che piacciono tanto ai bambini perché familiari e coinvolgenti. La “pesciolino dance”, “veo veo”, “chu chu ua”, la “danza della panza”, sono alcune delle proposte musicali più in voga delle baby dance, insieme a movimenti semplici che i bambini riescono a copiare facilmente. Il divertimento è assicurato scendendo in pista e scatenandosi al suono di canzoni che ormai sono un must. Spesso il repertorio si arricchisce anche di proposte che esulano dalle tipiche canzoni dei bambini, per abbracciare quelle di una cultura musicale sempre più appannaggio anche dei più piccoli. Non mancano dunque “waka waka”, “andiamo a comandare” e altre, sulla scia dei nuovi gusti musicali dei bambini.

I benefici della baby dance

Ballare per i bambini risponde ad un istinto, ma i benefici sono tantissimi. La baby dance, nello specifico, stimola il movimento, spronando i bambini a tenere il ritmo e a ballare con il gruppo. E’ dunque un’attività ludica e sociale di grande valenza, proprio perché svolta insieme agli altri bambini. Allo sviluppo motorio, inoltre, si associa anche lo stimolo all’espressività delle proprie emozioni, in questo caso soprattutto la gioia. Attraverso il corpo, infatti, la musica diventa veicolo per esprimere i propri stati d’animo di divertimento e felicità, altro aspetto importantissimo per lo sviluppo psico-emozionale e la crescita.

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter