Marmocchio.it
Home » famiglia » Albero di Pasqua, come creare tante uova colorate con i propri figli

Albero di Pasqua, come creare tante uova colorate con i propri figli

A ridosso delle festività pasquale è sempre più comune in molte famiglie italiane addobbare la propria abitazione con un albero di Pasqua. Prendendo in presto la tradizione natalizia, anche per la celebrazione della Resurrezione di Gesù c’è chi si diletta nel realizzare alberi in cui predominano uova colorate e colombe. Si tratta di un’occasione divertente e creativa in cui coinvolgere anche i bambini nella realizzazione delle decorazioni “fai da te”.

Consigli per un albero di Pasqua fai da te

Con un po’ di creatività non sarà difficile realizzare un grazioso albero di Pasqua con i propri figli, che potranno cimentarsi nel colorare le uova e tanto altro. Quello che occorre, per realizzare dall’inizio alla fine un albero con le proprie mani, sono poche e semplici cose. Innanzitutto un ramo d’albero: mi raccomando sceglietelo nel modo giusto, non serve molto grande ma deve avere abbastanza ramificazioni tali da poterci appendere le decorazioni.

Una volta ripulito dalle foglie e posizionato in un vaso, bisogna trasformarlo in un ramo di pesco, caratteristico delle festività pasquali. Per fare in modo che il ramo diventi fiorito e colorato basterà cuocere un po’ di pop corn ed una volta pronti immergerli nella tempera rosa. Quando i nostri fiori colorati si sono asciugati possono essere incollati ai rami con della colla a caldo. Questa è una operazione molto semplice e al tempo stesso divertente per i bambini. Il risultato sarà un ramo di pesco originale e pronto per appendere le uova colorate.
In alternativa esistono in commercio rami di pesco già pronti.

Uova colorate per l’albero di Pasqua

Vere o finte sull’albero di Pasqua non possono di certo mancare le uova. Per chi ha voglia di cimentarsi in creazioni puramente artigianali si possono utilizzare le uova alimentari. Basterà fare un piccolo buchino alle due estremità dell’uovo, e poi soffiare con forza da uno dei due per svuotarlo completamente. Occorrerà poi lavarlo per evitare cattivi odori.  Una volta ben asciutto il nostro uovo, svuotato del suo contenuto, può essere decorato con i pennelli e la tempera. Genitori e figli possono sbizzarrirsi in creatività ed idee.
Le operazioni però devono essere svolte con molta delicatezza in quanto i gusci delle uova sono molto fragili e possono rompersi.
In alternativa si possono utilizzare delle uova in polistirolo che si trovano facilmente in commercio.
Una volta decorate le uova potranno essere appese all’albero di Pasqua mediante l’utilizzo di nastrini e colla a caldo, insieme ad altri tipi di decorazioni a proprio piacimento, sempre in tema pasquale.

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter