Marmocchio.it
Home » gravidanza » Lo sport in gravidanza per prendersi cura di sé e del bambino

Lo sport in gravidanza per prendersi cura di sé e del bambino

Lo sport in gravidanza aiuta le future mamme a tenersi in forma

L’aumento del peso, sebbene legato ad una attesissima gravidanza, è generalmente fonte di disagio per le donne. Continuare a praticare sport, per chi già lo faceva, o iniziare a fare un po’ di movimento durante le settimane di gravidanza, aiuta le future mamme a stare meglio nel proprio corpo che cambia velocemente, e a sentirsi meglio con benefici per sé e per il bambino in grembo.

Lo sport in gravidanza è consigliato

In gravidanza praticare sport non è affatto controindicato, anzi. E’ molto utile per mantenere una postura adeguata e per prendere coscienza dei cambiamenti continuando a mantenere tutte le normali potenzialità. Inoltre, le donne che non riescono a tenere sotto controllo il peso, possono trovarne comunque un giovamento, unitamente ad una alimentazione in gravidanza adeguata.
Per le future mamme già abituate a fare sport, e quindi già allenate, invece, si tratta solo di continuare, prestando comunque attenzione ai segnali del proprio corpo.

Quando praticare sport in gravidanza ?

In assenza di controindicazioni è possibile continuare ad essere delle sportive in maniera continuativa per tutta la gravidanza. E’ opportuno però sempre sentire il parere del proprio ginecologo per avere il via libera. Generalmente il periodo più delicato sono i primi tre mesi, quelli in cui è opportuno stare più attente ed evitare eccessivo stress.

Quali sport scegliere in gravidanza ?

Durante le settimane di gravidanza vanno preferiti gli sport che non implicano movimenti o contatti corporei che potrebbero provocare traumi alla pancia. Così come quelli in cui c’è il rischio di caduta. Senza esagerare con lo sforzo e movimenti pericolosi, si può scegliere di svolgere attività sportiva  in acqua, all’aria aperta, o anche in palestra.

Il nuoto, l’acqua gym, la bicicletta, la ginnastica leggera, il pilates, lo yoga, o anche una camminata veloce sono tutte attività che possono essere praticate con serenità.

E’ opportuno solo regolarsi  in base alla grandezza della pancia, che ostacola i movimenti. Da evitare salti e corse troppo veloci che potrebbero provocare contrazioni uterine.

Fare nuoto per tutte le settimane di gravidanza

Il nuoto è lo sport che maggiormente viene consigliato ad una donna incinta. Stare in acqua, infatti, annulla il peso della pancia, e questo fa in modo che tale sport possa essere praticato anche quando si avvicina il momento per il marmocchio di venire alla luce.

Stare in acqua ha delle proprietà benefiche sul corpo, e agisce come fosse un massaggio. Il nuoto aiuta a prevenire i tipici disturbi legati alla maternità, limitando i problemi circolatori, la sensazione di pesantezza agli arti inferiori e le vene varicose.

Continua a leggere su marmocchio

 

Aggiungi un commento

Iscriviti alla newsletter