Marmocchio.it
Home » famiglia » Privare i bambini dei giocattoli? Una buona idea

Privare i bambini dei giocattoli? Una buona idea

Forse molti genitori lo sospettavano da molto tempo. I bambini che hanno troppi giocattoli si distraggono facilmente, e non si divertono nel loro momento di gioco.

Ricercatori dell’Università di Toledo in Ohio, Stati Uniti, hanno reclutato 36 bambini e li hanno invitati a giocare per mezz’ora in una stanza per 30 minuti con 4 giocattoli, o 16 giocattoli.

Gli studiosi hanno notato che i giovani erano molto più creativi quando avevano meno giocattoli con cui giocare. I piccoli hanno giocato con lo stesso giocattolo per molto più tempo, utilizzando, inventando e fantasticando diversi modi di giocare con lo stesso giocattolo.
Gli scienziati sono arrivati dunque a concludere che i genitori, le scuole e gli asili nido dovrebbero impacchettare la maggior parte dei giocattoli e far ruotare solo una piccola quantità per volta con una certa regolarità, incoraggiando i bambini a divenire più creativi e migliorare le loro attenzioni.
“Lo studio ha cercato di determinare se il numero di giocattoli influenza la qualità del gioco” dice l’autore Dr Carly Dauch nel giornale Infant Behaviour and Development.

Quando i bambini avevano 16 giocattoli a disposizione, la durata del gioco e la creatività del bambini era minore, come pure l’attenzione; gli altri giocattoli presenti nella stanza potrebbero aver creato una fonte di distrazione esterna.

Durante l’infanzia, i bambini si sviluppano, ma potrebbero non avere padronanza ed un controllo di livello superiore sull’attenzione. La loro attenzione ed il loro gioco possono essere disturbati da fattori di distrazione che sono negli ambienti.




Quando ci sono pochi giocattoli nell’ambiente, i bambini trascorrono molto tempo a giocare con un singolo giocattolo, permettendo loro di prestare attenzione allo stesso e giocare con molta fantasia e creatività.

Non è l’unica ricerca che ha trattato il tema: troppi giocattoli creano distrazione nei bambini, meno giocattoli permettono loro una migliore attenzione e creatività. Negli anni 1990 alcuni ricercatori Tedeschi, Elke Schubert e Rainer Strick, hanno condotto un esperimento di togliere tutti i giocattoli da un asilo nido di Monaco di Baviera, poche settimane ed i bambini si sono riadattati ed il loro gioco è diventato molto più creativo e sociale.

Un bambino raramente apprezza pienamente il giocattolo con cui gioca quando ha a disposizione innumerevoli giocattoli sugli scaffali, infatti, quando i bambini hanno molti giocattoli con cui giocare, prestano meno cura agli stessi perché hanno subito un’alternativa pronta.

Pochi giocattoli permettono ai bambini di diventare intraprendenti nella risoluzione dei problemi con i mezzi a disposizione. Un bambino intraprendente ha una risorsa illimitata.

Un libro molto interessante, ClutterFree with Kids (Senza disordine con i bambini) di Joshua Becker, argomenta sulle stesse tematiche ed anche l’autore del libro conviene che i bambini con pochi giocattoli li aiutano a sviluppare la loro creatività e la loro attenzione, infine, i bambini valorizzeranno ed apprezzeranno meglio i loro pochi averi.

Articoli simili: Stare con papà rende i figli più intelligenti, Giocattoli per bambini, consigli per l’acquisto, Giocattoli per bambini, sicurezza a rischioGiochi per bambini da fare col proprio neonato

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter