Marmocchio.it
metodo jonas, rimanere incinta grazie alla luna
Home » concepimento » Metodo Jonas: come rimanere incinta grazie alla Luna

Metodo Jonas: come rimanere incinta grazie alla Luna

Si può davvero rimanere incinta grazie alla Luna? Sì, secondo il metodo Jonas. L’influenza delle fasi lunari sul parto è un argomento popolare, tramandato da secoli e sempre in bilico tra realtà e leggenda. Se da un lato mancano le prove scientifiche, l’esperienza delle ostetriche conferma che le nascite si moltiplicano quando c’è luna piena.

Il medico slovacco Eugen Jonas si è spinto più in là, studiando l’azione della luna sul concepimento. È nato così un metodo che, oltre a indicare i giorni fertili, permette di calcolare anche il sesso del bambino. Come? Seguendo la posizione della luna e il suo effetto sulla fertilità femminile. Scopriamo in cosa consiste il metodo Jonas e tutte le informazioni utili per metterlo in pratica.

Come nasce il metodo Jonas

Il metodo Jonas nasce dalle ricerche del dottor Eugen Jonas, primario di psichiatria. Dopo aver notato che diverse pazienti presentavano un’attività sessuale con cicli di 30 giorni, indipendenti dalle mestruazioni, il medico volle approfondire l’argomento. La sua attenzione fu catturata da alcuni scritti assiro-babilonesi, che collegavano il periodo fecondo all’influsso delle fasi lunari.

Nel 1956, grazie a lunghi e complicati calcoli, Jonas elaborò un sistema per individuare i giorni più fertili, ma anche per determinare il sesso e la vitalità del nascituro.

Come funziona il metodo Jonas

La base del metodo Jonas è il codice cosmobiologico, che include quattro diversi calcoli. Partendo dalla data di nascita della donna viene definito un calendario, che indica i giorni più o meno propizi per il concepimento.
Il metodo Jonas è al tempo stesso:

  1. Un metodo anticoncezionale: perché individua i giorni non fecondi.
  2. Uno strumento di calcolo della fertilità: perché definisce i giorni fertili.
  3. Un sistema per calcolare il sesso del bambino: perché dice in quali giorni è più probabile concepire un maschio o concepire una femmina.
  4. Uno sistema di calcolo della vitalità del nascituro: perché suggerisce, a chi ha avuto aborti o gravidanze difficili, i momenti più propizi per concepire un figlio forte e sano.

Nonostante lo scetticismo che fin da subito ha accompagnato il metodo Jonas, e l’evidente mancanza di fondamento scientifico, diverse testimonianze sembrano confermare l’attendibilità di questo sistema. Sembra fra l’altro che il metodo Jonas abbia dato buoni risultati soprattutto sul fronte del metodo anticoncezionale.
La rete offre diversi strumenti per approfondire l’argomento e mettersi alla prova con i calcoli del codice cosmobiologico. Segnaliamo in particolare il sito ufficiale e una risorsa online in lingua inglese per calcolare i giorni fertili in base al metodo Jonas.

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter