Marmocchio.it
Mamma gravidanza scarpe bambino
Home » concepimento » Come provare a concepire un maschio o una femmina

Come provare a concepire un maschio o una femmina

Posizioni, calendari cinesi e fasi lunari, si trova un po’ di tutto quando si cerca di capire come concepire un maschio o una femmina. Leggende e azzardi scientifici si mescolano nel tentare di fornire indicazioni utili su come orientare il concepimento. Sebbene sia il caso a regolare certi processi, alcuni studi hanno evidenziato la possibilità di aumentare la possibilità di avere un bambino o una bambina.

lCosa determina il sesso del nascituro

A determinare il sesso del nascituro è l’uomo, tramite gli spermatozoi. Con il rapporto sessuale e il raggiungimento dell’orgasmo, l’uomo libera nella vagina in media dai 40 ai 600 milioni di spermatozoi.
E’ nella testa che gli spermatozoi contengono il Dna e quindi anche il cromosoma sessuale, che può essere Y o X. L’ovulo della donna, invece, ha solo il cromosoma X.
Gli spermatozoi, una volta liberati, nuotano dal collo dell’utero fino all’ovulo, se la donna si trova nel suo periodo fertile, fino a che uno solo giungerà a destinazione.

Se a fecondare l’ovulo è uno spermatozoo con cromosoma Y nascerà un maschio, se è invece uno spermatozoo  con cromosoma X si avrà una femmina.

L’alimentazione giusta per concepire un maschio o una femmina

Alcuni studi hanno messo in relazione l’alimentazione della donna con la possibilità di concepire un maschio o una femmina. Ciò che mangia la donna, infatti, influenza il pH della vagina e dunque della secrezione che facilita gli spermatozoi nella loro risalita verso l’ovulo. Se l’ambiente in cui vengono a trovarsi gli spermatozoi è acido, vengono favoriti quelli con cromosoma X, se invece è basico vengono favoriti quelli con cromosoma Y.
Entrando nello specifico frutta per aumentare la possibilità di concepire un maschio bisognerà consumare qualche mese prima carboidrati provenienti da farine, le proteine della carne soprattutto rossa e del pesce, insieme a zucchine, funghi e piselli.
Per provare ad avere una femminuccia si dovrebbe aumentare il consumo di latticini, frutta secca, fagioli, cioccolato fondente, cacao amaro, ecc…

Scegliere il giorno giusto

Poiché gli spermatozoi con cromosoma Y sono più veloci ma hanno vita più breve rispetto a quelli con cromosoma X, avere rapporti sessuali quando l’ovulazione è già avvenuta dovrebbe favorire i primi, e quindi la nascita di un bambino.
Viceversa se il liquido seminale rimane nella vagina per alcuni giorni in attesa dell’ovulazione, è più probabile che a fecondare l’ovulo sia uno spermatozoo con cromosoma X. Si dovrebbe avere dunque una femminuccia.

Superstizioni e metodi della nonna

Di giochi utilizzati per cercare di influenzare il sesso del nascituro ce ne sono tantissimi. Il calendario cinese, il metodo jonas e le fasi lunari, o anche solamente le vecchie credenze di una volta sono simpatici espedienti senza, però, alcun fondamento scientifico.

E’ bene quindi tenere presente che, nonostante gli accorgimenti in fatto di alimentazione o di calcolo dei giorni, il sesso del nascituro è indissolubilmente legato al caso.

 

Continua a leggere su marmocchio

 

Aggiungi un commento

Iscriviti alla newsletter