Marmocchio.it
Home » bambino » Tuo figlio ha capelli dritti e indomabili? Potrebbe essere una sindrome

Tuo figlio ha capelli dritti e indomabili? Potrebbe essere una sindrome

Se i bambini presentano sempre capelli dritti e ribelli, impossibili da pettinare e tenere a bada, si potrebbe trattare della “Sindrome dei capelli non pettinabili”.
Uno dei casi di questa rara malattia è stato presentato nel corso del  74° Congresso della Società Italiana di Pediatria, SIP, tenutosi a giugno 2018 a Roma.

Sindrome dei capelli non pettinabili

La Sindrome dei capelli non pettinabili (UHS) è una displasia rara del fusto pilifero del cuoio capelluto, a prevalenza sconosciuta, caratterizzata da capelli “ribelli”,
difficili da pettinare e che tendono a rimanere ritti sul cuoio capelluto, proiettati in direzioni diverse.

Quando compare e come si presentano i capelli

Solitamente la sindrome dei capelli dritti esordisce nella prima decade di vita e può essere sporadica o familiare.

Il capello in questi casi presenta una anomalia strutturale. E’ visibile infatti una scanalatura longitudinale del fusto del capello, il quale ha una sezione triangolare e non circolare.  Proprio a tale sezione triangolare si ritiene che sia dovuta la rigidità dei capelli non pettinabili. Inoltre i capelli, di quantità normale, diventano progressivamente di colore più chiaro.

Cosa fare in caso di capelli non pettinabili

L’unico modo per tenere a bada i capelli è tenerli bagnati o legarli. La sindrome comunque regredisce spontaneamente. Sono comunque consigliate cure blande come balsami, per una migliore gestione della pettinatura. Utile anche l’uso di biotina, che fortifica la radice ed accelera la crescita.

Continua a leggere su marmocchio

 

Iscriviti alla newsletter